In Italiano

L’Architecte et l’Empereur d’Assyrie

Une scène de la pièce L’Architecte et l’Empereur d’Assyrie Au Théâtre de l’Epée de Bois. Accolto da un inaspettato quanto gradito: “buongiorno”, Contestualmente al mio ingresso ho avvertito in sala quella particolare tensione eterea, ma quasi tangibile, che solo in Teatro si puo’ avvertire. A delimitare geometricamente lo spazio scenico, un praticabile dalle ridotte dimensioni e li’ La Compagnia della piccola Magnolia ed un sottofondo di musiche fasciste appena udibili. Nella pièce Luca Busnego...

Antidotum

Nel piccolo e suggestivo micro-macrocosmo d’idee che è il Petit Theatre du Bonheur a Montmartre, la Compagnia Sudanzare ha portato in scena Antidotum, breve e piacevole spettacolo al bivio tra prosa d’innovazione e Teatro-danza. La piéce di questo petillante duo si apre con una gag dal fare ironico/provocatore. Una venditrice dall’aria cialtrona (ricononducibile oltre che dall’iconografico costume di scena, anche dai toni e dalle movenze al...

Arlequin valet de deux maîtres di Carlo Goldon

Arlequin valet de deux maîtres à la Comédie italienne Alla Comédie Italienne fino al 04 Marzo sarà in scena: Arlequin valet de deux maîtres di Carlo Goldoni con regia di Attilio Maggiulli. L’opera (tra le più note del rinnovatore veneziano della Commedia dell’Arte) nella versione della Comédie Italienne prevede tre quadri scenici principali. Lo spettacolo inizia con un’imbarcazione che affronta un mare in tempesta -retaggio della formazione del Metter en scene- e che dopo un naufragio vede la...

Le désert des Tartares

Le désert des Tartares: di Dino Buzzati (titolo originale: Il deserto dei tartari) Adattazione teatrale: Xavier Jaillard Regia: Christian Suarez Scenografia: Jean-Pierre Logerais Luci: Jacques Rouveyrollis Musiche: Fred Jaillard Al Théâtre Petit Hébertot fino al 18 marzo 2012 sarà in scena Le désert des Tartares, nella rivisitazione per teatro di Xavier Jaillard (impegnato in scena con Fabien Heller). L’opera di Buzzati parla del Sottotenente...

Sul Concetto di volto nel figlio di Dio

Sul Concetto di volto nel figlio di Dio La Socíetas Raffaello Sanzio di Cesena ha coprodotto con il Théâtre de la Ville di Paris, lo spettacolo “Sul concetto di volto nel figlio di Dio”. La piece parla della gestione e dell’accudimento di un padre, ormai anziano, da parte di suo figlio, un uomo maturo che si vede costretto ad affrontare i disagi e le preoccupazioni del suo caso completamente da solo. Anche se la trama potrebbe risultare di estrema attualità, lo spettacolo di Romeo...

Uccellacci e Uccellini

Uccellacci e uccellini A Montreuil, presso il Teatro-Compagnia “de La Girandole” fino al 26 novembre sarà in scena Uccellacci e Uccellini. Lo spettacolo, liberamente ispirato all’omonima opera filmica di Pier Paolo Pasolini, vede l’adattazione del testo e la regia di Luciano Travaglino, impegnato nella pièce nel ruolo che fu del grande Toto`. Nella pellicola pasoliniana, la lunga camminata dei protagonisti ai margini di una città, diviene una chiara metafora di...

L’art de la comédie

Eduardo De Filippo Il regista Philippe Berling, dal 19 al 23 ottobre al Thèàtre de l’ouest Parisien di Boulogne-Billancourt, porta sulla scena il manifesto politico di Eduardo De Filippo - partendo dalla traduzione di Huguette Hatem-. Il prologo che avvia lo spettacolo di Berling è affidato ad una donna -nella versione originaria era interpretato direttamente dal De Filippo- nelle vesti della Signora Orestia Campese. L’attrice si presenta al pubblico in qualità di...

Baroufs

Baroufs In una sala gremita moltissimi anche i ragazzi in età scolare -condizione anomala rispetto al teatro serale italiano....- all’alzata du rideau ho potuto assistere non all’apparire di un piccolo angolo, della località marinara scelta da Goldoni, come sarebbe stato legittimo aspettarsi in qualche misura, bensì quella che si è palesata alla platea è stata un ambientazione dai toni freddi, metallici prossima ai posti grigi e cementificati dei...

Pourquoi la guerre?

Le petit théâtre du bonheur Camminando su per i vicoli e le stradine della collina di Montmartre l’emozione è unica, pochi luoghi al mondo possono vantare una simile concentrazione di storie e trascorsi artistici. In questo gomitolo di stradine e viuzze salendo la scalinata di Rue Drevet al numero 6 si trova un chiaro segno di quella che fu, è e sarà Montmartre per l’arte e lo spettacolo: au Petit Thèatre du Bonheur, un piccolo scrigno di idee e artisti. La natura intima e...

Allez Calais

Marianella Bargilli ''Il Theatre Mouffetard ci propone dal 07 al 17 settembre lo spettacolo “Allez Calais” di Osvaldo Guerrieri, con regia di Emanuela Giordano, interpretato da Marianella Bargilli e il trio musicale Dodaro, Famulari, De Lorenzi. La Piéces ci narra della vicenda sportiva passata agli annali del calcio della piccola squadra amatoriale della città di Calais. Squadra composta da operai, elettricisti e commessi che affrontò e batté le grandi del calcio...

Gli italiani bevono molto caffè

caffè italiano Finalmente un luogo comune vero. Gli italiani adorano il caffè e lo bevono in grande quantità, nei bar come a casa. Per molti, la giornata non può cominciare senza una o più tazzine di caffè (attenzione, il caffè non si beve in una tazza, ma in una “tazzina”, chiamata così proprio perché è di piccole dimensioni). La mattina, tutta la penisola italiana emana aroma di caffè e risuona di cucchiaini che girano lo zucchero. La popolazione si divide...

Gli italiani amano i bambini

bambino italiano Le famiglie italiane sono numerose? Quale immagine viene in mente alle parole “famiglia italiana”? Forse una mamma un po’ grassa, con un vestito nero a fiorellini bianchi, un bambino in braccio e altri 3 o 4 attaccati alla gonna? Naturalmente c’è anche il padre, ma è un po’ distante, seduto su una poltrona a leggere La gazzetta dello sport. Mi dispiace deludere il lettori, ma da almeno 40 anni in Italia nascono pochissimi bambini. La natalità è...

Gli italiani votano Berlusconi

votare in Italia Negli ultimi 15 anni circa, tutti gli italiani residenti all’estero hanno dovuto rispondere, almeno una volta, alla seguente domanda: ma perché votate Berlusconi? Questa banale domanda suscita in me una serie di tristi constatazioni. A quanto pare, gli altri paesi trovano stravagante avere un Presidente del Consiglio proprietario di canali televisivi e case editrici, processato per frode fiscale, implicato in scandali sessuali e in molte altre...

Le italiane sono tutte delle mamme

La donna italiana Se, secondo i luoghi comuni, gli italiani sono tutti latin lover, indisciplinati, rumorosi, amanti del calcio, della mamma e di Sant’Antonio, qual è lo stereotipo della donna italiana? La prima tipologia, forse, è la donna stile Lollobrigida o Monica Bellucci: bruna, sensuale e con seno generoso (risultato del consumo eccessivo di pasta). L’esistenza di un’italiana bionda, piatta e fredda non è concepibile. Infatti, se in Italia una bambina nasce...

Gli italiani sono tutti melomani

italiano all'Opera Opera: parola conosciuta universalmente come sinonimo di musica grandiosa, tragedie, amori impossibili, cori di 200 persone, costumi sfarzosi. Un genere musicale antico, ma che ha sempre folle di estimatori e che continua ad affascinare anche le nuove generazioni. Il termine “opera” indica, in Italia come nel resto del mondo, sia la composizione musicale, sia l’edificio costruito per la sua rappresentazione. Ma nella nostra lingua, “opera” ha un...

Gli italiani sono tutti mafiosi

Italiani mafiosi Fra tutti i pregiudizi sugli italiani, il più resistente e il più odioso è sicuramente l’assioma: italiani=mafiosi. È un marchio che ci segue come una maledizione. Appena usciamo dai nostri confini, incontriamo sempre qualcuno che, invariabilmente, trova simpatico parlare di nostri presunti legami con la mafia. Abituati a questa identificazione e per non sembrare permalosi, preferiamo fare buon viso a cattivo gioco e rispondiamo alla provocazione...

Incredibile incontro parigino con Roberto Saviano

Testimonianza di Irene, della redazione di Italiani a Parigi, che ha potuto incontrare personalmente Roberto Saviano dopo il suo spettacolo al Théâtre de la Ville dello scorso 21 giugno. Impressioni ed emozioni di un incontro straordinario, per il fatto di aver potuto parlare con uno dei pochi « eroi » dei nostri giorni, e per il fatto che, a causa del programma di protezione che gli è imposto, avvicinarsi fisicamente a Roberto Saviano non è cosa...

Gli italiani sono tutti seduttori

Alberto Sordi e Lea Padovani in una scena del film Il seduttore di Franco Rossi Si racconta che in Italia le ragazze non possono passeggiare per le strade senza sollevare i commenti compiaciuti dei maschi presenti, fischi di gradimento e sguardi lascivi. L’idea diffusa è che l’uomo italiano è come un falco, sempre pronto a catturare una preda da aggiungere alla lista delle sue conquiste. È difficile dire quanto c’è di vero in questa visione, ma di sicuro non pochi italiani sono molto fieri di questa reputazione. Lo dimostra...

I giovani italiani dove sono ?

Una lettera aperta alla Redazione di IAP - Italiani a Parigi, scritta da un ragazzo che vive qui da vari anni. L’autore cerca di spiegarci perché sempre più italiani scelgono la Ville Lumière per studiare, lavorare, vivere. Un articolo dai toni molto tristi, dove la Francia non appare certo come l’Eldorado, ma se comparata alla situazione italiana, risulta per molti aspetti un posto migliore. Dove sei riconosciuto per i tuoi meriti e non per le...

Gli italiani guidano come pazzi

Vittorio Gassman in una scena del fil Il sorpasso di Dino Risi Da molto tempo circola in internet un video molto divertente, sulle differenze fra italiani e europei : Il realizzatore è un disegnatore italiano, Bruno Bozzetto. Il filmato ridicolizza le nostre peggiori abitudini e la nostra leggendaria disorganizzazione. Il primo minuto è dedicato allo stile di guida nel Belpaese: italiani e europei in un’autostrada, italiani e europei in un parcheggio, italiani e europei davanti a un attraversamento stradale....