Elisa Torretta

Elisa Torretta est professeur d'Italien à Paris. Pour Italopolis, elle écrit notamment des articles en italien pour la section Orgoglio et pregiudizio qui s'adressent à tous ceux qui apprennent la langue italienne.

Fil des billets - Fil des commentaires

Gli italiani bevono molto caffè

Finalmente un luogo comune vero. Gli italiani adorano il caffè e lo bevono in grande quantità, nei bar come a casa. Per molti, la giornata non può cominciare senza una o più tazzine di caffè (attenzione, il caffè non si beve in una tazza, ma in una

4 réactions

Gli italiani amano i bambini

Le famiglie italiane sono numerose? Quale immagine viene in mente alle parole “famiglia italiana”? Forse una mamma un po’ grassa, con un vestito nero a fiorellini bianchi, un bambino in braccio e altri 3 o 4 attaccati alla gonna? Naturalmente c’è

une réaction

Gli italiani votano Berlusconi

Negli ultimi 15 anni circa, tutti gli italiani residenti all’estero hanno dovuto rispondere, almeno una volta, alla seguente domanda: ma perché votate Berlusconi? Questa banale domanda suscita in me una serie di tristi constatazioni. A quanto pare,

8 réactions

Le italiane sono tutte delle mamme

Se, secondo i luoghi comuni, gli italiani sono tutti latin lover, indisciplinati, rumorosi, amanti del calcio, della mamma e di Sant’Antonio, qual è lo stereotipo della donna italiana? La prima tipologia, forse, è la donna stile Lollobrigida o Monica

2 réactions

Gli italiani sono tutti melomani

Opera: parola conosciuta universalmente come sinonimo di musica grandiosa, tragedie, amori impossibili, cori di 200 persone, costumi sfarzosi. Un genere musicale antico, ma che ha sempre folle di estimatori e che continua ad affascinare anche le

aucune réaction

Gli italiani sono tutti mafiosi

Fra tutti i pregiudizi sugli italiani, il più resistente e il più odioso è sicuramente l’assioma: italiani=mafiosi. È un marchio che ci segue come una maledizione. Appena usciamo dai nostri confini, incontriamo sempre qualcuno che, invariabilmente,

aucune réaction

Gli italiani sono tutti seduttori

Si racconta che in Italia le ragazze non possono passeggiare per le strade senza sollevare i commenti compiaciuti dei maschi presenti, fischi di gradimento e sguardi lascivi. L’idea diffusa è che l’uomo italiano è come un falco, sempre pronto a

une réaction

Gli italiani guidano come pazzi

Da molto tempo circola in internet un video molto divertente, sulle differenze fra italiani e europei : Il realizzatore è un disegnatore italiano, Bruno Bozzetto. Il filmato ridicolizza le nostre peggiori abitudini e la nostra leggendaria

aucune réaction

Gli italiani mangiano pasta tutti i giorni

Secondo le statistiche, gli italiani mangiano circa 28 kili di pasta all’anno, più o meno 4 volte la media di francesi e tedeschi. Ventotto kili divisi per i 365 giorni dell’anno, fanno 76 grammi al giorno, la quantità minima di un piatto di

3 réactions

Gli italiani amano la mamma

Scrivo il presente articolo per promuovere un Movimento di Emancipazione dell’Uomo Italiano Dalla Mamma (M.E.U.I.D.M.). Mi accontento di un gruppo su Facebook. Parto da una domanda: perché, in una società profondamente maschilista come la società

aucune réaction

Gli italiani sono molto religiosi

Qualche giorno fa dovevo prendere appuntamento con un signore francese. Gli ho proposto di incontrarci domenica a mezzogiorno e lui mi ha risposto: “Ah, si! Dopo la messa!”. Subito dopo ha aggiunto: “Scherzo…”. Sul momento non ho capito la battuta.

6 réactions

Gli italiani parlano con le mani

Esistono molte abitudini italiane, per noi assolutamente normali, che gli stranieri trovano sorprendenti o inesplicabili. Per esempio: portare spesso gli occhiali da sole o parlare ad alta voce. Fra le abitudini che suscitano più curiosità, forse,

6 réactions

Les années Andreotti

La longue carrière de Giulio Andreotti couvre et marque environ 50 années d'histoire italienne, de l'après-guerre aux années 90. L'actuel sénateur à vie a occupé une multitude de postes officiels, toujours significatifs. Sept fois Président du

aucune réaction

À PROPOS DU SITE

UN PEU D'HISTOIRE

ABONNEMENTS

LIENS